Animalier Style

Posted by on 17, settembre, 2013 in Appunti sulla moda | 0 comments

Animalier Style

Via della Spiga, via Montenapoleone e tutto il Quadrilatero della moda milanese è invaso dall’“Animalier Style”! Ieri ero a passeggio e non ho potuto non notarlo! Uno stile che non ha stagione e che viene riproposto ogni anno dalle maison più gettonate.

È una donna provocatoria e lussuriosa quella che indossa questo tipo di abbigliamento. Una donna che “non deve cedere mai”! Non è la mia proposta fashion preferita però, devo ammettere, che sta diventando “the new black” perciò non si può ignorare. L’utilizzo del “Jungle design” si è diffuso non solo nella moda ma anche negli arredi privati, negli uffici più glamour e nel quotidiano trasformandosi in un modo di essere tutt’altro che banale.

Sarete voi a decidere se questo tipo di femminilità si addice alla vostra personalità oppure no.

Questo trend ha origini antiche. I nostri pro-genitori usavano le pelli di animale per proteggersi dal freddo con un significato spiritual-sacrale per sottolineare il loro status sociale. Quest’ultimo aspetto si consolidò nelle corti europee del ‘700 quando le pelli pregiate venivano usate per ornare gli abiti della nobiltà.

Dobbiamo invece a Dior l’introduzione – nel 1947 – di questo stile con abiti di chiffon leopardato e pelliccia animalier sui polsini dei cappotti e nei cappellini. E dopo di lui, molti altri brand hanno contribuito alla diffusione di questo stile.

Tuffiamoci allora insieme e osserviamo cosa indosseremo…

Emanuel Ungaro propone il maculato in chiave sontuosa e barocca per una donna che vuole apparire sempre!

Anna Molinari con Blugirl abbina il pattern maculato al nero e al pizzo senza tradire il suo stile romantic-chic.

Ermanno Scevrino punta sul “total animalier” con un pizzico di bianco e stupisce con un originale cappello-foulard.

E per coloro che possono togliersi ogni sfizio, l’accessorio fa l’occhiolino a serpenti, coccodrilli  e tartarughe. Prezzo su richiesta per borsa modello Rossellini in coccodrillo con chiusura gioiello by Bulgari. E poi ancora… borsa modello D-Bag in pitone by Tod’s oppure Bag New Bamboo by Gucci in coccodrillo… che meraviglia!

Commenti social

commenti

Dì la tua... scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Formula test! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>